Menu Chiudi

VENETO

Dai Veneti, che vi abitavano già in età preromana, i Romani la chiamarono Venetia e Venezia Euganea dagli antichi Euganei poi assorbiti dai veneti.

PULLMAN | 3 giorni – TRENO | 3 giorni

VENEZIA |  VICENZA | VERONA
3 giorni in treno

1° GIORNO

Ritrovo alla Stazione di Milano, sistemazione in treno IC nei posti prenotati e partenza per Venezia.

VENEZIA: Storicamente “La Serenissima” o anche la “Dominante” è stata per più di un millennio capitale della Repubblica di Venezia. Il cuore della città è Piazza San Marco, con la basilica colorata d’oro e rivestita da mosaici che raccontano la storia di Venezia. Da Palazzo Ducale si potrà ammirare la Porta della Carta, splendida opera di Bartolomeo Bon. Un simbolo della città è il Ponte di Rialto che costituiva l’unico modo di attraversare il Canal Grande a piedi. Altri importanti monumenti sono: L’Arsenale, la Chiesa di Santa Maria della Salute, la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, le sinagoghe del ghetto e gli innumerevoli palazzi Patrizi che si specchiano nella laguna. Questa città e la sua laguna sono un Bene protetto del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Cena e pernottamento.

2° GIORNO

Prima colazione e visita alle Isole.

MURANO: Nota in tutto il mondo per la lavorazione del vetro. Le famose vetrerie si trovano soprattutto lungo le fondamenta dei vetrai. Molto interessante il Museo del Vetro dove si può ammirare una collezione prestigiosa di vetri artistici risalenti ad epoche antiche.

BURANO: Nota per la lavorazione dei merletti e per le sue tipiche case vivacemente colorate.

TORCELLO: Uno dei più antichi insediamenti della Laguna. La Cattedrale di Santa Maria Assunta, ristrutturata nella forma attuale attorno all’anno 1000, è occupata all’interno da un mosaico in stile bizantino che rappresenta il Giudizio Universale. La chiesa di Santa Fosca è di pianta a croce greca (molto rare le chiese di questa formazione e rappresentano il dominio culturale bizantino), vicino alle due chiese si trova il cosiddetto Trono di Attila, più probabilmente un seggio riservato ai magistrati che amministravano la giustizia. Cena e pernottamento.

3° GIORNO

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita di San Lazzaro degli Armeni.

SAN LAZZARO DEGLI ARMENI: Piccolissima isola della laguna, interamente occupata da un monastero, casa madre dell’ordine dei Mekhitaristi. È uno dei primi centri al mondo di cultura armena. Nel XII secolo questa isola fu usata da Venezia come lebbrosario (lazzaretto) da qui il nome, relativo a San Lazzaro, mendicante dei lebbrosi. La Chiesa di San Lazzaro degli Armeni ospita una biblioteca di circa 20.000 volumi e un museo con 4000 manoscritti armeni e manufatti arabi, indiani ed egiziani. Nel pomeriggio trasferimento libero alla stazione, sistemazione nei posti riservati e partenza con IC.

LE VILLE VENETE
3 giorni in pullman

1° GIORNO

Ritrovo dei partecipanti davanti la scuola, sistemazione in pullman e partenza.

VICENZA – Universalmente conosciuta come “Città del Palladio” è un Bene protetto del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, insieme alle Ville Palladiane. La Basilica Palladiana affacciata su Piazza dei Signori è il più celebre edificio pubblico. Il Teatro Olimpico, ultimo progetto del Palladio è generalmente ritenuto il primo esempio di teatro stabile coperto dell’epoca moderna. Casa Pigafetta è un raro esempio di gotico fiorito. Molto belle Villa Capra detta la Rotonda e Villa Valmarana “ai nani”. Cena e pernottamento.

2° GIORNO

Prima colazione e visita alle Ville del Palladio.

RIVIERA DEL BRENTA – Verso la metà del ‘500, molte famiglie patrizie di Venezia, decisero di investire le loro grandi ricchezze, accumulate nei commerci con l’Oriente, in grandi imprese agricole da amministrare direttamente e, trovarono in Andrea Palladio, il loro interprete ideale. Nasceva così la “Villa Veneta” una tipologia abitativa e produttiva assolutamente originale.

STRÀ – Comune sulla Riviera del Brenta, ospita una delle ville più prestigiose del Veneto: Villa Pisani detta anche Nazionale. Magnifica dimora estiva voluta dal Doge Alvise Pisani, con uno splendido Parco. Le ville lungo la Riviera sono Bene protetto del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Cena e pernottamento.

3° GIORNO

Prima colazione e visita di Verona.

VERONA – Abitata sin dalla preistoria fu solo con la fondazione della Colonia Romana nell’89 a.C. che iniziò il periodo di grande splendore di questa città. I Romani ne fecero un capolavoro d’arte costruendo grandi monumenti alcuni ancora oggi visibili. Il più famoso in assoluto, diventato simbolo della città stesse, è l’Arena, il terzo anfiteatro romano per dimensione dopo il Colosseo e l’Anfiteatro Capuano, ma il meglio conservato di tutti. Altri monumenti famosi: il teatro Romano del I sec. a.C., resti delle mura che circondavano la città, il Ponte di Pietra. Di epoche successive, la Basilica di San Zeno, considerata uno dei capolavori del Romanico in Italia, il Duomo e i bellissimi Palazzi. William Shakespeare ha contribuito a renderla famosa nel mondo e molti sono i visitatori che ancora oggi ammirano la statua di Giulietta e il famoso balcone. La città è un Bene protetto del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Al termine delle visite inizio del viaggio di ritorno con arrivo in sede previsto entro le ore 21.00.

PADOVA | TREVISO
3 giorni in pullman

1° GIORNO

Ritrovo dei partecipanti davanti la scuola, sistemazione in pullman e partenza.

PADOVA: Sede di una prestigiosa Università, vanta numerose testimonianze di un glorioso passato culturale e artistico. È nota universalmente come la città di Sant’Antonio perché la Basilica omonima è uno dei più celebri luoghi di culto del Cristianesimo. La sua doppia cinta muraria, tuttora apprezzabile, testimonia la struttura medioevale della città. Mentre la cinta cinquecentesca, molto ben conservata, è uno splendido esempio di architettura militare veneziana. La famosa Cappella degli Scrovegni ospita il celeberrimo capolavoro degli Affreschi degli Scrovegni di Giotto. L’Orto Botanico di Padova fu fondato nel 1545 ed è il più antico orto botanico universitario esistente al mondo e dal 1997 è un Bene protetto del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco con la seguente motivazione: “L’Orto Botanico di Padova è all’origine di tutti gli orti botanici del mondo e rappresenta la culla della scienza, degli scambi scientifici e della comprensione delle relazioni tra la natura e la cultura. Ha largamente contribuito al progresso di numerose discipline scientifiche moderne, in particolare la botanica, la medicina, la chimica, l’ecologia e la farmacia”. Cena e pernottamento.

2° GIORNO

Prima colazione e visita di Belluno e Oderzo.

BELLUNO: È il maggior centro abitato della Val Belluna: Nel cuore della città antica, in Piazza del Duomo, si erge il campanile progettato nel 700 da Filippo Juvara e i palazzi dell’antico potere cittadino: Palazzo dei Rettori, Palazzo Rosso, Palazzo dei Vescovi e la Fontana Centrale del 1411.

ODERZO: Città con tremila anni di storia che ne fa uno dei centri più antichi del Triveneto. Piazza Vittorio Emanuele II è una delle più famose del Veneto per la sua particolare forma a palcoscenico. Nella parte orientale della piazza è tracciata una curva a forma di otto, chiamata “la meridiana”, in realtà è un’analemma, probabilmente il più grande esistente in Italia che funge da calendario grazie all’ombra del pinnacolo centrale del Duomo. Sulla piazza si affacciano: Il Duomo, il Torresin, l’antica Loggia Comunale, il Torreson e altri edifici storici. Cena e pernottamento.

3° GIORNO

Prima colazione e visita di Treviso.

TREVISO: Sorta in epoca preromana (Tarvisium), della sua millenaria storia, ad oggi si possono ammirare: la chiesa di San Francesco del XXII secolo, la Loggia dei Cavalieri, esemplare del romanico-trevigiano che risente dell’eleganza bizantina, Piazza dei Signori con il palazzo del trecento di epoca medioevale, il Ponte di Pria e i Buranelli, un antico canale navigabile. Al termine delle visite inizio del viaggio di ritorno con arrivo in sede previsto entro le ore 21.00.

La quota INCLUDE
– Assistenza in aeroporto per il disbrigo delle pratiche di imbarco
– Trasferimento dall’aeroporto alla sistemazione prescelta, e viceversa. I trasferimenti sono stati considerati da e per il luogo di arrivo più vicino alla località di destinazione. L’utilizzo di aeroporti diversi potrebbe comportare una variazione nella quota di partecipazione
– Sistemazione come da programma
– Trattamento pasti (come previsto da ogni singolo programma)
– Visite, escursioni, ingressi (come previsto da ogni singolo programma)
– Assicurazione R.C.
– Assicurazione infortuni
– Garanzia “TUTTIRISCHI”
– IVA
La quota NON INCLUDE
– Viaggio di andata e ritorno
– Tasse aeroportuali e bagagli
– Ingressi e tutto quanto non espressamente indicato

LE ALTRE DESTINAZIONI

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato