Valle d'Aosta, Aosta e i suoi castelli

Pullman 3 giorni

Colonia romana, detta la “Roma delle Alpi”, Aosta chiamata Augusta Praetoria, in onore di Ottaviano. È il settore più grandioso e uno dei più belli dell’intero Arco Alpino. Maestose cime scintillanti di ghiacciai, le più elevate d’Europa, la recingono. I grandi valichi storici, le foreste, la ricca flora alpina, i monumenti romani, le chiese e i castelli medioevali la rendono straordinariamente interessante.

3gg PullmanPrimo giorno - Ritrovo dei partecipanti davanti la scuola, sistemazione in pullman e partenza per la Valle d’Aosta.

AOSTA: Regione oggi a statuto speciale, fu abitata dal V sec. a.C. (nel suo territorio sono stati rinvenuti megaliti risalenti al 3000 a.C.), nel 25 a.C. fu conquistata dai Romani che vi fondarono l’unica città della Regione: Augusta Praetoria Salassorum (Aosta). Tra i principali, importanti monumenti: l’Arco di Augusto, contemporaneo alla fondazione della città, Sant’Orso, il più grande complesso medioevale della città dominato dal suo campanile romanico, la Collegiata di antica origine, al cui interno si possono ammirare alcuni affreschi del ‘400, il coro ligneo intagliato, pregevoli vetrate e il chiostro romanico del dodicesimo secolo, la Porta Pretoria, il Convento di Santa Caterina, alcuni resti dell’Anfiteatro Romano e la Torre di Bramafan. Cena e pernottamento.


Secondo giorno - Prima colazione e visita ai Castelli della Valle d’Aosta.

CASTELLI DELLA VALLE D’AOSTA: Il più vicino ad Aosta è il castello di Sarre. Sulla strada che porta a Cogne si trova il Castello di Aymavilles. Fu iniziato nel 1287, nel 1357 vi furono aggiunte 4 Torri Circolari e nel 700 furono realizzate le facciate in stile barocco-rococo. A Sain Pierre il castello medioevale che ospita il Museo Regionale di Scienze Naturali. A Chatillon il Castello di Ussel, costruito nel XIV secolo, rappresenta una svolta nell’architettura Militare Valdostana, essendo il primo esempio di castello monoblocco, ultima fase evolutiva di castello medioevale. Cena e pernottamento.


Terzo giorno - Prima colazione e visita di Fenis, Issogne, Verres.

FENIS: Già esistente nel XIII secolo è l’esempio più compiuto del castello medioevale alpino. Diversamente dagli altri castelli, costruiti per scopi bellici e di difesa, non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio, in quanto la sua funzione è stata unicamente quella di sede prestigiosa della famiglia Challant.

ISSOGNE: Voluto da Giorgio di Challant alla fine del ‘400, come palazzo residenziale. Nel cortile si trova la famosa Fontana del Melograno in ferro battuto e sotto il porticato, sette lunette affrescate con curiose scene di vita popolare del tempo.

VERRES: Alla sommità del picco roccioso che sovrasta il paese, si erge maestoso il Castello di Verres, perfetto esempio di castello monoblocco. Il corpo dell’edificio è strutturato attorno al cortile quadrato, all’interno del quale sale un monumentale scalone ad archi rampanti. Al termine delle visite inizio del viaggio di ritorno con rientro in sede previsto entro le ore 21.00.

Chi ha visto questo programma ha visto anche